Results

Council of Europe

12/03/2021 | Press release | Distributed by Public on 12/03/2021 10:12

Attuazione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo: ultime decisioni del Comitato dei Ministri

Le ultime decisioni riguardanti l'attuazione delle sentenze e delle decisioni della Corte europea dei diritti dell'uomo sono state pubblicate dal Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa. In occasione della sua riunione, il Comitato ha adottato 44 decisioni riguardanti 19 Stati membri, tra cui cinque risoluzioni interinali (*) relative ai casi del gruppo Gafgaz Mammadov c. Azerbaigian, , del gruppo Sejdić e Finci c. Bosnia-Erzegovina, il caso Kavala c. Turchia, il caso Selahattin Demirtaş c. Turchia (n. 2) e i casi Sukachov, gruppo Nevmerzhitsky, gruppo Yakovenko e gruppo Melnik c. Ucraina.

Il Comitato ha inoltre adottato 30 risoluzioni finali (**) su 141 sentenze e decisioni della Corte europea riguardanti 15 Stati.

Si è altresì proceduto all'adozione di un elenco indicativo di casi da esaminare durante la prossima riunione regolare del Comitato sull'esecuzione delle sentenze (8-10 marzo 2022).

In virtù dell'art. 46 della Convenzione europea dei diritti dell'uomo, gli Stati membri del Consiglio d'Europa sono tenuti ad applicare le sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo. Il Comitato dei Ministri supervisiona l'esecuzione delle sentenze sulla base delle informazioni fornite dalle autorità nazionali competenti, i ricorrenti, le ONG e altri parti interessate

Documenti della riunione

Video sul processo di supervisione

Schede paesi e schede tematiche

Sito web: Impatto della Convenzione europea dei diritti dell'uomo

Comunicato stampa
Attuazione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo: ultime decisioni del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa

Comunicato stampa
Esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo: i Ministri del Consiglio d'Europa invitano formalmente la Turchia a dare esecuzione alla sentenza Kavala

Comunicato stampa
Esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell'uomo: i Ministri del Consiglio d'Europa sollecitano nuovamente la Turchia a garantire l'immediato rilascio di Selahattin Demirtaş

Comunicato stampa
Libertà di riunione: il Comitato dei Ministri invita l'Azerbaigian ad allineare la normativa e le prassi nazonali alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo

Comunicato stampa
Ucraina: il Comitato dei Ministri esorta le autorità ad affrontare il problema ricorrente del sovraffollamento carcerario e delle condizioni disumane di detenzione, nonché la mancanza di mezzi di ricorso efficaci

Comunicato stampa
I Ministri del Consiglio d'Europa sollecitano la Bosnia-Erzegovina ad abolire qualsiasi forma di discriminazione nel suo sistema elettorale

(*) Una risoluzione interinale è una forma di decisione adottata dal Comitato dei Ministri per superare situazioni più complesse che meritano un'attenzione particolare.

(**) Una risoluzione finale è una decisione con cui il Comitato dei Ministri decide di chiudere la vigilanza dell'esecuzione di una sentenza, considerando che lo Stato convenuto ha adottato tutte le misure necessarie per rispondere alle violazioni constatate dalla Corte.