Ambasciata d'Italia - Washington D.C., STATI UNITI D'AMERICA

10/20/2021 | Press release | Distributed by Public on 10/20/2021 14:18

Aggiornamento: ingresso negli Stati Uniti

Dal prossimo 8 novembre cadranno, per i soli vaccinati, le restrizioni ai voli in arrivo dall'area Schengen (e quindi dall'Italia), Regno Unito, Irlanda, Cina, India e Brasile. Per i vaccinati in arrivo da Messico e Canada sara' ammesso l'ingresso anche attraverso la frontiera terrestre.

Secondo le nuove linee guida del CDC, tutti i viaggiatori dotati di visto o ESTA e "fully vaccinated", ovvero che abbiano completato il ciclo di vaccinazione con uno dei vaccini approvati da FDA (Moderna, Pfizer e Johnson and Johnson) o con uno dei vaccini inseriti nella Emergency Use Listing (EUL) dell'Organizzazione Mondiale della Sanita' (ad esempio AstraZeneca), potranno nuovamente mettersi in viaggio per gli Stati Uniti.

Sono ritenuti "fully vaccinated" anche coloro che hanno ricevuto una vaccinazione mista (nel caso di prevista seconda dose), a condizione che essa sia pero' stata effettuata con vaccini riconosciuti da FDA o inclusi nella EUL.

Per i viaggiatori vaccinati resta l'obbligo di esibire all'imbarco l'esito negativo di un Covid-test (molecolare o antigenico) effettuato entro 3 giorni prima della partenza per gli Stati Uniti, e la raccomandazione di un ulteriore test (molecolare o antigenico) da effettuare tra il terzo e il quinto giorno dall'arrivo nel Paese.

Si rimane in attesa di indicazioni dal Dipartimento di Stato sulle modalità con cui saranno eventualmente disciplinati gli accessi nel Paese per i viaggiatori non vaccinati.