IULM - Libera Università di Lingue e Comunicazione

03/30/2017 | News release | Distributed by Public on 03/30/2017 10:16

I mestieri della comunicazione

Martedì 11 aprile la IULM, in collaborazione con Centromarca, organizza il terzo workshop sui mestieri della comunicazione.
Tema dell'incontro, in programma alle ore 10 in Aula Seminari, è: raccontare il diritto: letteratura, cinema, giornalismo, pubblicità, comunicazione istituzionale

La comunicazione è diventata per tutti i soggetti che interagiscono nel sociale, pubblici e privati, sempre più importante e pervasiva. Sono quindi aumentati anche i professionisti coinvolti nei processi di comunicazione e i mestieri con cui si identificano le loro competenze.

IULM, l'unica Università che in Italia ha una specializzazione nella comunicazione, promuove una serie di workshop su questo tema per facilitare un continuo confronto con i professionisti del settore e le associazioni che li rappresentano, con le imprese che forniscono servizi di comunicazione e con chi li utilizza come cliente. Uno strumento per facilitare il trasferimento delle sollecitazioni e delle richieste che vengono dal mondo del lavoro nei percorsi formativi dell'Università.

Il terzo appuntamento con i ' Mestieri della comunicazione' avrà come focus il diritto, visto dalla prospettiva del comunicatore. Secondo la ricostruzione positivista - normativa, comunicare il diritto significa portare a conoscenza dei consociati regole od attività già definite, vale a dire il compito proprio della 'Gazzetta Ufficiale'.

Il rapporto tra diritto e comunicazione risulta, invece, più complesso ove si tengano in considerazione tutte le forme di racconto del giuridico, istituzionali e non (giornalismo, letteratura, cinema e televisione), che modellano la percezione sociale del diritto e, per questa via, incidono sulla formazione e sull'applicazione delle regole giuridiche, concorrendo a determinarne il contenuto.

Ponendo a confronto studiosi di diritto e letteratura con esponenti del giornalismo, dell'audiovisivo e della comunicazione istituzionale, il workshop intende investigare i diversi modi in cui il diritto viene narrato, e le trasformazioni che queste narrazioni comportano nel diritto stesso.

L'incontro è organizzato in collaborazione con dell'Ufficio d'informazione del Parlamento europeo a Milano e dell'AIDEL - Associazione italiana di diritto e letteratura.

PROGRAMMA

  • 10.00 Apertura dei lavori:Luca Pellegrini, Vice-Preside della Facoltà di Comunicazione, relazioni pubbliche e pubblicità, Università IULM
  • 10:10 Paolo Heritier, Professore di Filosofia del Diritto - Università degli studi di Torino
  • 10:30 Daniela Carpi,Professore di Letteratura inglese - Università degli studi di Verona e presidentessa della Associazione italiana diritto e letteratura - AIDEL
  • 10:50 Luigi Ferrarella,giornalista del Corsera
  • 11:10 Giorgio Grignaffini, Direttore editoriale di Taodue e docente a contratto di Analisi dei media - Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  • 11:30 Bruno Marasà , Capo dell'Ufficio d'informazione del Parlamento europeo a Milano
  • 11:50 Federico Regaldo, Avvocato, esperto in diritto della pubblicità e della comunicazione

Ne discutono con:

Paola Carbone(Professore di letteratura inglese), Maria Migliazza (Professore di diritto internazionale), Giuseppe Rossi(Professore di diritto privato comparato)- Università IULM

L'ingresso è libero e gratuito fino a esaurimento posti.

Clicca qui per scaricare la locandina.