Revenue Agency of Italy

04/28/2017 | Press release | Distributed by Public on 04/28/2017 03:31

Al via il progetto “Fostering tax transparency in Albania” per lo scambio automatico di informazioni: l’Agenzia delle Entrate e l’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo[...]

Ufficio Comunicazione

COMUNICATO STAMPA

Al via il progetto "Fostering tax transparency in Albania"

per lo scambio automatico di informazioni: l'Agenzia delle Entrate e l'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo insieme nel contrasto all'evasione internazionale

La convenzione firmata oggi da Rossella Orlandi, direttore dell'Agenzia delle Entrate, e Laura Frigenti, direttore dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo rappresenta l'avvio di una collaborazione istituzionale tra le due agenzie a favore dei Paesi in via di sviluppo, nello spirito delle linee di intervento promosse dall'Onu per uno sviluppo mondiale sostenibile.

L'Italia fornirà così assistenza tecnica al governo albanese attraverso un progetto per lo scambio automatico di informazioni finanziarie ai fini fiscali, nel quadro dell'implementazione del Common Reporting Standard (Crs). La firma della convenzione rende operativo il progetto "Fostering tax transparency in Albania", grazie al quale l'amministrazione fiscale albanese potrà beneficiare di supporto specialistico per gli aspetti giuridici, fiscali, informatici e per la protezione dei dati personali relativi all'implementazione dello Standard Globale Ocse sullo scambio automatico di informazioni finanziarie a fini fiscali.

Il progetto pilota, finanziato dall'Aics nell'ambito delle attività di cooperazione a favore dei Paesi in via di sviluppo, prevede il coinvolgimento diretto dell'Agenzia delle Entrate, che sarà impegnata con suoi funzionari sia in attività di consulenza giuridica in Albania, sia in attività di formazione teorico-pratica presso le sedi dell'Agenzia delle Entrate in Italia. L'obiettivo è attuare un efficace trasferimento delle competenze e la loro tempestiva applicazione in Albania. In particolare, nel quadro generale di implementazione del Crs, il progetto, che durerà 3 anni, consentirà di sostenere le istituzioni albanesi nelle varie fasi di implementazione del progetto.

Il contrasto all'evasione internazionale passa infatti per lo scambio automatico di informazioni - L'iniziativa risponde agli impegni presi dall'Italia nel settimo incontro del "Global Forum per la trasparenza e lo scambio di informazioni", promosso in ambito Ocse (Berlino 2014). In occasione dell'incontro, infatti, oltre cinquanta Paesi, tra cui l'Italia e l'Albania avevano sottoscritto un accordo per favorire lo scambio automatico di informazioni finanziarie attraverso il Common Reporting Standard e i rappresentanti del gruppo G5 avevano manifestato la volontà di assistere i Paesi in via di sviluppo, come l'Albania, nell'applicazione delle riforme necessarie all'implementazione.

La convenzione firmata oggi rappresenta dunque l'avvio di una collaborazione istituzionale tra l'Agenzia delle Entrate e l'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo a favore dei Paesi partner, nello spirito delle linee di intervento promosse dall'Onu per uno sviluppo mondiale sostenibile e dall'Addis Tax Initiave, a cui il Governo italiano ha aderito nel luglio del 2015.

Roma, 28 aprile 2017

PRESS RELEASE

At the start the "Fostering tax transparency in Albania" project for the automatic exchange of information: the Revenue Agency and the Italian Agency for Development Cooperation, both engaged in the fight against international tax evasion

The convention signed today, by the Director of the Revenue Agency, Rossella Orlandi, and the Director of the Italian Agency for Development Cooperation, Laura Frigenti, marks the start of an institutional collaboration between the Revenue Agency and AICS in favor of developing countries, in the spirit of the UN-sponsored lines of action for a sustainable world development.

Italy will provide technical assistance to the Albanian government through a project for the automatic exchange of financial account information in tax matters, as part of the implementation of the Common Reporting Standard (Crs). The signature of the convention makes operational the project "Fostering tax transparency in Albania", thanks to which the Albanian tax administration will benefit of a specialist support for the legal, tax, information and personal data protection aspects of the implementation of the Oecd Global Standard on automatic exchange of financial information for tax purposes.

The pilot project, funded by AICS in the framework of cooperation activities designed for developing countries, provides for direct involvement of the Revenue Agency, which will be engaged with its officials both in legal advisory activities in Albania and in "on-the-job" theoretical-practical training at the Revenue offices in Italy. The goal is to implement an effective transfer of skills and their timely application in Albania. In particular, in the overall framework of the implementation of the Crs, the project, which will last for three years, will support the Albanian institutions in adapting the rules on confidentiality and data protection, in revising the regulatory framework, in adapting the administrative structure and information technology for the collection and exchange of information and in the concrete management of the automatic exchange of information.

Fighting international tax evasion through the automatic exchange of information The initiative responds to the commitments made by Italy in the seventh meeting of the Global Forum on Transparency and the Exchange of International Tax Information, promoted in the Oecd area, held in Berlin On October 29, 2014. In fact, more than fifty countries, including Italy and Albania, signed an agreement to facilitate the automatic exchange of financial information through the Common Reporting Standard and the representatives of the G5 Group have expressed the will to assist developing countries, such as Albania, in the application of the necessary reforms for implementation.

Therefore, the agreement signed today marks the start of an institutional collaboration between the Revenue Agency and AICS in favor of developing countries, in the spirit of the UN-sponsored lines of action for a sustainable world development and the Addis Tax Initiative, joined by the Italian Government in July 2015.

Roma, April 28, 2017