Ministry of Defence of the Italian Republic

05/20/2019 | News release | Distributed by Public on 05/20/2019 11:05

Joint Stars 2019: la Cyber defence indottrina personale delle F.A.

​Tutti gli assetti informatici non classificati nell'ambito della Difesa devono essere impiegati nel rispetto delle indicazioni previste dall'Organizzazione per la sicurezza cibernetica nazionale.

In tale contesto, il Comando Operativo Interforze (COI) ha colto l'occasione della Joint Stars 2019 per addestrare gli operatori specialisti e indottrinare il personale degli staff, provenienti da tutte le Forze Armate, ad operare in sicurezza in ambienti non classificati operanti sul web in modo da prevenire gli incidenti informatici.

La novità di quest'anno è la realizzazione del Joint Security Operations Center (JSOC) all'interno del JointTask Force dislocato a Perdasdefogu che ha capacità di monitoraggio e supervisione delle reti informatiche non classificate, opera come entry point per la gestione degli eventi e degli incidenti informatici, e svolge funzioni di indottrinamento, supporto e consulenza ai singoli utenti per tutti gli aspetti cibernetici.

Il JSOC è composto da personale tecnico specializzato proveniente da tutte le Forze Armate e ha a disposizione strumenti opensource e di proprietà che, opportunamente 'customizzati', rispondono alle specifiche esigenze della Cyber Defence, fornendo indicazioni sulle attività anomale svolte sulle reti non classificate della Difesa.

Tale assetto è stato realizzato grazie ai contributi dei settori tecnici delle Difesa, quali il Comando C4 EI, il Reparto Sicurezza Cibernetica del Comando Trasmissioni dell' Esercito Italiano e in particolare il Reparto Sistemi Informativi dell'Aeronautica Militare (Re.S.I.A.) per quanto concerne la configurazione tecnica.

Per la natura dei compiti che svolge, il JSOC diventa un ulteriore elemento di interfaccia con il Computer Emergency Response Team (CERT) della Difesa, operante all'interno del Comando Interforze per le Operazioni Cibernetiche (CIOC).

L'esperienza in Joint Stars potrà senz'altro costituire la base per nuove realizzazioni che permetteranno una sempre maggiore efficacia nel contrasto delle minacce cibernetiche nell'ambito Difesa.