Comune di Umbertide

03/19/2017 | News release | Distributed by Public on 03/19/2017 16:00

Dal Miur 33mila euro per il progetto di educazione alimentare del Campus Da Vinci

Il Progetto di Educazione Alimentare 'A macchia d'olio' presentato dal Campus 'L. da Vinci' di Umbertide al Bando nazionale - Ampliamento dell' Offerta Formativa Fondi ex Legge 440- passa la selezione nazionale con 85 punti su 100 ed ottiene l'intero finanziamento richiesto di 33.000 euro. Il Progetto affronta, con modalità didattiche innovative, il tema dell'educazione alimentare e dei corretti stili di vita e prevede il coinvolgimento di classi dei Licei, del Tecnico e del Professionale in attività che hanno al centro la coltura e cultura dell'olio: dall'informazione/formazione, alla coltura di olivi negli spazi verdi della scuola da riqualificare, alla creazione di un impresa simulata per la promozione dell'olio di produzione locale. Alle attività progettuali parteciperanno anche classi delle scuole del I Ciclo di Umbertide, tutte in rete con l'Istituto Superiore della città, per rendere più significativa l'azione educativa sul tema dell'alimentazione e corretti stili di vita a partire dai bambini.

Grande soddisfazione della Preside e di tutta la comunità scolastica per questo nuovo successo che, considerata l'entità del finanziamento, contribuirà a sostenere la ricca progettualità dell'Istituto. 'Sui fondi del MIUR, ex Legge 440, quest'anno era possibile per ogni scuola partecipare a tre dei numerosi Bandi nazionali emanati in autunno. Abbiamo inviato tre Progetti: due sono stati selezionati e finanziati con somme considerevoli. Quello sull'educazione stradale, primo nella classifica nazionale, con 35.000 euro e questo sull'educazione alimentare con 33.000 euro. Su tale tema la nostra scuola può vantare interessanti e pregevoli esperienze pregresse in tema di educazione alimentare, curate sia dalla Commissione Salute che dal Dipartimento di Scienze che dal gruppo di alunni della Peer Education, in stretta sinergia: questo risultato premia l'impegno di docenti ed alunni che lavorano da anni per diffondere tra i ragazzi l'importanza dell'educazione alimentare e dei corretti stili di vita' afferma la Preside.

Si tratta, quindi, di un risultato di eccezionale rilievo che permetterà la realizzazione di una serie di iniziative sull'educazione alimentare che vanno dall'attività di ricerca scientifica e pluridisciplinare, a laboratori di gruppo, peer education, pubblicazioni, diffusione mediante web di materiali, ed eventi di divulgazione locali. In ognuna di queste fasi la partecipazione degli studenti sarà attiva e diretta, così che essi siano i primi fruitori ma anche gli attori principali del progetto stesso.

L'esito della procedura di selezione nazionale testimonia anche l'ottimo lavoro svolto in fase di progettazione. I comportamenti alimentari e gli stili di vita, come noto, sono un aspetto rilevantissimo nella vita sociale delle fasce d'età in periodo scolastico, con fenomeni che talora sfociano in una casistica grave di devianze e patologie. Il Campus 'L. da Vinci' da più anni dedica un'attenzione particolare a questi temi coinvolgendo famiglie, istituzioni, enti e associazioni del territorio che possano fornire un contributo in questa fondamentale opera di prevenzione ed educazione. Tale rete di soggetti, tutti coinvolti nel Progetto ' A macchia d'olio' potrà rafforzare, anche in continuità su tutti i gradi di scuola della città di Umbertide, lo sforzo finora profuso supportato anche dal significativo finanziamento a disposizione.