DDPS - Federal Department of Defence, Civil Protection and Sports of the Swiss Confederation

11/25/2020 | Press release | Distributed by Public on 11/25/2020 02:55

Il Consiglio federale adegua alle esigenze attuali alcune ordinanze sull’esercito

Il Consiglio federale

Berna, 25.11.2020 - Nella sua seduta del 25 novembre 2020, il Consiglio federale ha adeguato diverse ordinanze alle attuali esigenze dell'esercito. Tra l'altro vengono disciplinate le indennità per le aree di stazionamento per i veicoli militari e, quale novità, oltre agli ufficiali anche i sottufficiali superiori potranno indossare l'uniforme in occasione del proscioglimento da parte del Cantone dall'obbligo di prestare servizio militare. Queste modifiche entreranno in vigore il 1° gennaio 2021.

Si tratta di ordinanze che hanno dovuto essere parzialmente rivedute sulla base delle necessità di adeguamento ordinarie della Base logistica dell'esercito e di modifiche in altri settori giuridici, come ad esempio il diritto in materia di circolazione stradale.

Ordinanza sull'equipaggiamento personale dei militari: diversi Cantoni prosciolgono i sottufficiali superiori in segno di riconoscimento al termine del loro servizio unitamente agli ufficiali. Finora, tuttavia, i sottufficiali superiori dovevano riconsegnare il proprio equipaggiamento personale già nell'anno del proscioglimento, ragion per cui non potevano presentarsi in uniforme alla cerimonia di proscioglimento. Affinché anch'essi abbiano questa possibilità, in futuro potranno riconsegnare l'equipaggiamento personale dopo la cerimonia. La modifica dell'ordinanza richiesta dai Cantoni rafforza la parità di trattamento tra i sottufficiali superiori e gli ufficiali e rappresenta un segno di riconoscimento supplementare nei loro confronti in occasione del proscioglimento dal servizio. Nel contempo i processi logistici della riconsegna dell'equipaggiamento personale vengono uniformati e semplificati.

Ordinanza concernente l'amministrazione dell'esercito: i Comuni e i loro abitanti hanno l'obbligo di mettere a disposizione della truppa i locali necessari per l'alloggio degli uomini, il ricovero degli animali dell'esercito e l'alloggiamento dei veicoli. Ciò riguarda anche aree di stazionamento per veicoli militari della truppa. Negli ultimi anni, le aree di stazionamento a disposizione dei veicoli militari nei centri e nelle periferie dei Comuni sono diventate sempre più rare. Inoltre le attuali aree di stazionamento sono messe in vendita dai Comuni. I nuovi proprietari le mettono a disposizione della truppa soltanto a determinate condizioni, ad esempio al di fuori dell'alta stagione. Il Consiglio federale ha quindi creato una regolamentazione affinché per lo stazionamento di veicoli militari su queste aree possa essere corrisposta un'indennità adeguata. Le ripercussioni finanziarie di questa modifica sono stimate a 500 000 franchi all'anno e potranno essere conteggiate nel quadro dei crediti ordinari.

Ordinanza sulla circolazione stradale militare e due ordinanze affini: con la modifica i membri delle società militari e delle associazioni militari mantello avranno la possibilità di assolvere l'istruzione di conducenti di autoveicoli leggeri non fuoristrada e di carrelli elevatori a forca a determinate condizioni anche durante le loro attività militari fuori del servizio. Inoltre al personale attivo e all'ex personale civile e militare dell'Aggruppamento Difesa dovrà essere accordata la possibilità, a determinate condizioni, di continuare a guidare veicoli a motore militari anche senza l'autorizzazione a condurre militare in occasione di attività fuori del servizio. In linea di principio questo personale conosce già bene questo tipo di veicoli grazie alla sua attività professionale. Con tale regolamentazione si mantiene il know-how anche per possibili impieghi delle associazioni militari delle truppe di trasporto a favore dell'esercito. Inoltre nel quadro dell'esecuzione si procede a modifiche di ordinanze civili nell'ambito del trasporto di merci pericolose.

Indirizzo cui rivolgere domande

Lorenz Frischknecht
Sostituto del capo della Comunicazione / Portavoce DDPS
+41 58 484 26 17

Pubblicato da

Il Consiglio federale
https://www.admin.ch/gov/it/pagina-iniziale.html