FIV - Federazione Italiana Vela

11/13/2017 | News release | Distributed by Public on 11/13/2017 17:42

Thomas Coville e Jean-Luc Nélias vincono la Transat Jacques Vabre e battono il record di Cammas

Thomas Coville e Jean-Luc Nélias con il loro maxi trimarano Sodebo Ultim' hanno vinto la 13esima edizione della Transat JAcquas Vabre dopo aver superato la linea di arrivo nella Baia di Tutti i Santi a Salvador del Bahia, oggi lunedì 13 novembre alle 10.42.27 UTC, dopo 7 giorni, 22 ore, 7 minuti e 27 secondi dalla partenza a Le Havre, in Normandia. Sodebo Ultim' batte così il record precedente di Frank Cammas e Steve Ravussin su Groupama 2, che era di 10 giorni, 0 ore e 38 minuti.
Sodebo Ultim' ha percorso le 4,742 miglia nautiche ad una velocità media di 24,94 nodi. Durante questa Transat Jacques Vabre è stato stabilito anche il record di velocità sulle 24 ore, venerdì dal Class40 V and B, dei francesi Maxime Sorel e Antoine Carpentier, che si trovavano in seconda posizione nella numerosa classe dei Class40: hanno percorso 377,7 miglia nautiche da giovedì alle 7,30 fino a venerdì alla stessa ora, con una velocità media di 15,7 nodi.
Secondi a tagliare il traguardo a Salvador de Bahia i francesi Sébastien Josse e Thomas Rouxel a bordo di Gitana 17, solo un'ora, 47 minuti e 57 secondo dietro a Sodebo Ultim', dopo aver condotto la regata nei primi tre giorni in Atlantico.
Al momento gli italiani sono ancora impegnati nel mezzo dell'Oceano. Giancarlo Pedote con Fabrice Amedeo a bordo dell'IMOCA sono dodicesimi e hanno completato il 54% del percorso; nei Class40 Massimo Juris con Pietro Luciani sono sesti, ma non sono ancora arrivati nemmeno a metà del percorso; Andrea Fantini e Alberto Bona si sono invece purtroppo ritirati qualche giorno fa al largo del Portogallo dopo aver urtato contro un oggetto non identificato. Lo shore team ha valutato che i danni fossero troppo gravi per poter sistemare la barca in tempi compatibili con lo svolgimento della regata.